Presentazione a Nocera Inferiore dell'ultimo libro di poesie di Vincenzo Stile, medico pediatra
Presentazione dell’ultimo libro di Vincenzo Stile

Nel pomeriggio di oggi 9 marzo, a Nocera Inferiore presso il bookstore Mondadori di via Matteotti, la presentazione, con gli interventi di Pina Esposito docente di lettere e scrittrice, Luigi Di Mauro giornalista direttore del Risorgimento Nocerino, e Gerardo Considerato, attore, dell’ultima pubblicazione, la prima letteraria, “Medicine poetiche per un cuore malato” di Vincenzo Stile.

 

Vincenzo Stile, medico pediatra, impegno a 360° civile, culturale e politico
Vincenzo Stile impegno a 360° civile, culturale e politico

Stile, medico specialista in pediatria, ha lavorato presso la Clinica Pediatrica dell’Università di Napoli, e dal 1987 è pediatra di base dell’ASL Salerno a Nocera Inferiore. Chi ha modo di conoscerlo, anche oltre l’ambito professionale, riconosce in Stile qualità umanenon così frequenti in una persona; comprensione, empatia, diplomaticità, sensibilità, protettività, giovialità, molto probabilmente alla base della scelta di specializzarsi in pediatria dopo la laurea in medicina.

 

Così come sono evidenti poliedricità, un campo di conoscenze vasto e profondo, che si realizzano in un impegno eclettico, civile culturale politico.

La prima letteraria“, risponde Vincenzo alla domanda se si tratti della sua prima pubblicazione perchè, ad oggi Stile ha prodotto quattro pubblicazioni a carattere scientifico divulgativo in ambito pediatrico.

Non avendo avuto modo ancora di leggere l’ultimo libro che verrà presentato oggi, alla mia domanda: “‘Medicine poetiche per un cuore malato’, un approccio innovativo che combina la sua esperienza di medico con la poesia per curare le sofferenze del cuore intese come affetti e amori?Vincenzo Stile risponde con una risata bonaria.

E poi dice: “Una terapia che si basa sulla condivisione. Condividere è già curare

Il volume è una raccolta di poesie: tutte sue o anche di altri autori?

Sono la raccolta delle poesie scritte in questi ultimi tre anni

Quale ritiene la più rappresentativa del tema del libro?

C’è un tema unico, ci sono poesie di impegno civile, d’amore, di rapporti familiari, e riflessioni esistenziali. I rapporti con i social che sono entrati la nostra vita. Sono pubblicate in ordine cronologico così come sono state scritte

Come ha cominciato a coltivare la passione per la poesia? Si ispira a un poeta o una corrente poetico-letteraria particolare? I, o il poeta che ama di più?

“Non mi ispiro a nessuno. Non posso definirmi un poeta, ma solo una persona che si esprime in versi sulle cose della vita. Le mie poesie sono semplici e parlano della nostra vita quotidiana. Nessuna pretesa di fare la letteratura. Ma solo quella di cercare di coinvolgere e condividere delle emozioni

Marcello D’Ambrosio