Versace passa a Michael Kors, cambi di rotta nella famosa casa di moda

Michale Kors nel 2017 aveva già acquistato la famosa griffe di calzature di lusso Jimmy Choo, citata nella famosa serie “Sex and the City” e nel film “Il diavolo veste Prada”, diventato un must per le fashion victim di tutto il mondo. Ma la notizia, oggi, è l’accordo con il marchio italiano fondato da Gianni Versace che, fino ad ora, era stato gestito dalla sorella Donatella. Una fusione che avrebbe almeno due milioni di euro la famiglia Versace, secondo accordi, manterrebbe una quota minoritaria, mentre Blackstone, che manteneva il 20% della casa di moda, uscirà dal contratto.

La gara si è disputata tra lo stesso Kors e Tiffany ma, ad ogni modo, l’Italia perderà un altro pezzo storico della nostra arte. I Versace hanno spiegato che la volontà, che sta dietro questa drastica decisione, sarebbe da riscontrare in una voglia di cambiamento soprattutto nello stile e nella possibilità di rendere più europeo lo stampo delle creazioni. Mutamento anche nel nome, si chiamerà infatti Capri Holdings, con un rimando a “heritage senza tempo” e quindi vuole segnalare un’evoluzione del marchio di lusso. Nell’entourage non cambia molto, Johnatan Akeryod, proveniente da Alexander McQueen, resta nel ruolo di amministratore delegato, Donatella mantiene la direzione creativa con il fratello Santo e la figlia Allegra.

La stessa Donatella, anima del marchio, ha voluto precisare che la casa di moda, con questa mossa, vuole assicurarsi a lungo un posto tra i grandi dello stile, nessuna voglia di abbandonare ma anzi si ricomincia lanciandosi in un nuovo progetto con uno sguardo più rivolto al cambiamento che chiede il mondo ma con una salda matrice Made in Italy che è stata per tutti questi anni la base dei fratelli Versace e che li ha resi unici con i numerosi rimandi all’arte antica greca e alle sue divinità, talvolta eccessivi nei colori ma mai banali sempre sul pezzo in una realtà, quella della moda, che sa adattarsi ad un mondo che cambia.

 

Valentina Paluccio

CONDIVIDI