Van Gogh e gli altri. L’Italia riscopre l’arte in una serie di mostre imperdibili

Tanti gli appuntamenti della stagione autunnale. Da Van Gogh in esposizione a Vicenza, passando per Boldini a Pistoia e Picasso a Roma e Genova. Un’Italia che riscopre l’arte e il piacere di osservarla e che più volte, durante quest’anno, ha indetto diminuzioni sui biglietti di entrata in gallerie e mostre per favorire lo sviluppo di una pratica che si sta perdendo.

Dal quattordici ottobre al ventotto gennaio, per gli amanti della fotografia, sarà possibile ammirare a Pavia nel famoso Palazzo del Broletto, l’arte di Robert Doisneau che con i suoi scatti ha immortalato le varie sfaccettature dell’uomo e dell’amore. Sessanta scatti in bianco e nero dell’autore francese che raffigurano la vita a Parigi, sua città e sua musa. Mentre uno sguardo sulla Parigi moderna lo offre Manet in mostra a Milano dal tre marzo al due luglio ala Palazzo Reale.

Palazzo Reale a Milano invece sarà dimora di uno spettacolo unico come il suo protagonista, dal ventinove settembre al ventotto gennaio ospiterà i quadri di Caravaggio grazie anche ad un imponente apparato multimediale che riuscirà a fondere storia e modernità e ad esaltare il chiaroscuro e le forme perfette dei personaggi del Merisi.

Dall’arte classica facciamo un passo nel futuro con Pablo Picasso, in esposizione a Roma dal ventidue settembre al ventisette gennaio presso le Scuderie del Quirinale e a Genova dal dieci novembre al sei maggio al Palazzo Ducale. Un viaggio tra Cubismo e Neoclassicismo disarmante come le opere del maestro ricche di dietrologie e forme particolari di corpi femminili.

Sempre a Roma in mostra pittura di Claude Monet dal diciannove ottobre all’undici febbraio presso il Complesso del Vittoriano-Ala Brasini dove si potranno ammirare ritratti delle Ninfee, fiori e ponticelli giapponesi.

Un viaggio importante alla scoperta di artisti che hanno segnato delle epoche, un viaggio per amare l’arte e per porre una riflessione sui temi che questa ci propone.

Valentina Paluccio

CONDIVIDI