Pontecagnano Faiano Via Sanzio
Via Sanzio

Le condizioni dei parchi giochi e degli spazi pubblici sono sempre più pietose. Pontecagnano volta le spalle ai più piccoli.  Come segretario dei GD di Pontecagnano Faiano ho già inoltrato alcuni mesi fa una richiesta all’assessore al ramo affinchè si provvedesse al più presto alla messa in sicurezza di queste aree gioco e se ne ripristinasse almeno la funzionalità in attesa di interventi a più ampio raggio. Purtroppo la nostra richiesta, come le tante altre di questi mesi, non ha ricevuto alcun riscontro dall’amministrazione ma la nostra attenzione attorno al problema non è affatto calata e ripresenteremo nuovamente le nostre istanze fin quando qualcosa non si smuoverà”. 

E’ quanto afferma per Dario Vaccaro, segretario del circolo cittadino dei Giovani Democratici che segnalano fotograficamente alcune delle aree con maggiori criticità
Via Sanzio Pontecagnano Faiano
Via Sanzio
Via Cavalleggeri Pontecagnano Faiano
Via Cavalleggeri
Via Cavalleggeri Pontecagnano Faiano
Via Cavalleggeri
Via Sanzio Pontecagnano Faiano
Via Sanzio
Belvedere Magazzeno Pontecagnano Faiano
Belvedere Magazzeno
Il sindaco di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica
Ernesto Sica

A novembre 2016, i Giovani Democratici hanno inoltrato al sindaco Ernesto Sica, all’assessore alle politiche giovanili e sociali Francesco Pastore e all’assessore ai lavori pubblici Mario Vivone una comunicazione sullo stato di abbandono delle aree pubbliche attrezzate con giochi destinati ai minori. “Lo spettacolo che si presenta agli occhi dei genitori e dei bambini che frequentano quelle aree è vergognoso, ci sono gravissimi ed evidenti elementi di pericolosità per l’incolumità dei bambini. Tempo fa l’amministrazione ha pubblicizzato una “gita” degli assessori in alcuni di quei parchi, promettendo che questo problema sarebbe stato affrontato e risolto. Purtroppo, come al solito, dopo tanti proclami, i problemi sono ancora li.

La quasi totalità dei parchetti pubblici versa in condizioni pietose: giostrine devastate, pavimentazioni sconnesse, ruggine, schegge di legno, escrementi” è quanto scrivono i Giovani Democratici di Pontecagnano Faiano al sindaco e agli assessori comunali.

Nella comunicazione i GD richiedono agli amministratori che “vengano, con massima urgenza, messe in sicurezza le strutture che presentano elementi di pericolosità per l’incolumità dei fruitori, ripristinata la funzionalità delle giostrine presenti nei parchi, programmati adeguati e periodici interventi di manutenzione, aumentata la vigilanza diurna per scoraggiare atti di vandalismo, presa in considerazione la possibilità di recintare tali aree, impedendo l’accesso negli orari notturni.”

I Giovani Democratici di Pontecagnano Faiano
I Giovani Democratici di Pontecagnano Faiano

Ad oggi nessun riscontro dall’amministrazione di Pontecagnano Faiano.

Vaccaro non si scoraggia. “Questa richiesta risale a novembre scorso. In settimana ne inoltreremo un’altra” afferma domenica 12 marzo.

Tuttavia dichiara con amarezza: “In una città che sicuramente non è a misura di bambino, nella quale non si fa altro che progettare colate di cemento, dove gli spazi verdi sono già pochi, crediamo debba essere fatto tutto il possibile per mantenere in condizioni decenti quel poco che c’è.

Ci troviamo alle porte della Primavera, i bambini della nostra comunità hanno diritto a degli spazi dove potersi incontrare, dove poter correre giocare e divertirsi con spensieratezza sotto l’occhio dei genitori.
Sarebbe bello poter vedere quei parchi pieni di bambini e di famiglie, sarebbe bello poter vedere una Pontecagnano Faiano che vive.
Marcello D’Ambrosio