L’associazione O.N.L.U.S. A.V.E.P. ha organizzato anche quest’anno la consueta serata di gala per la raccolta di fondi destinati all’ assistenza domiciliare, mirante a diminuire il tempo di permanenza del paziente in reparto.

di Antonio Cecere

Napoli – 16 ottobre ’13. I veleni della Terra dei Fuochi hanno prodotto, e stanno producendo, l’aumento esponenziale delle neoplasie nella popolazione campana, con un’incidenza particolare nelle zone a ridosso delle aree casertane e della provincia a nord di Napoli.

Fortunatamente la nostra terra, avvelenata dalle diossine prodotte da pazzi irresponsabili, genera anche persone dal grande cuore. E’ questo il caso dei soci e dei volontari dell’A.V.E.P. (Associazione Volontari Ematologia Pascale) O.N.L.U.S. che dal 2009, anno di costituzione dell’associazione, si dedicano a finanziare interventi di assistenza alle persone in cura ed alle loro famiglie, nei difficili momenti che contraddistinguono il decorso di una malattia oncologica. L’Assistenza domiciliare ha il vantaggio di ridurre il tempo di permanenza medio del paziente in reparto e favorire la liberazione di posti letto, che nel totale sono venti, per il ricovero di altri pazienti.

BodyPart
Ogni anno, per finanziare tali attività, l’associazione organizza una serata di gala, il Party per la Vita, alla quale partecipano moltissime associazioni o privati sostenitori. L’edizione di quest’anno del Party per la Vita, così come la precedente edizione, si è tenuta venerdì 11 ottobre nelle sale della Stazione Marittima di Napoli ed ha visto la partecipazione di oltre mille persone.

La serata, che prevedeva una sfilata di moda ed un intrattenimento di cabaret, intramezzati dalla cena offerta dagli sponsor, ha consentito all’A.V.E.P. di raccogliere una cifra di circa settantacinquemila euro, con i quali verranno finanziati almeno 350 interventi di assistenza domiciliare per i prossimi dodici mesi, mentre nei recedenti quattro anni ne erano stati già garantiti quasi settecento.

Alcuni momenti della serataBodyPart 4body p 2BodyPart 3
Tutte le informazioni sulle attività di assistenza fornite dall’associazione sono disponibili sul sito www.aveponlus.it

CONDIVIDI