Secondo il presidente regionale di Legambiente, Michele Bonomo, “per liberare la città dalla mappa dallo smog è fondamentale il ruolo della Regione nel predisporre piani, misure e nuovi fondi da destinare a progetti innovativi, a partire dal settore della mobilità. Questa la sfida alla luce degli ultimi risultati che vedono Nocera Inferiore nell’elenco delle città campane più inquinate”. In Campania sono quattordici le città in cui non si rispettano i limiti di emissione per le polveri sottili (una concentrazione di 50 milligrammi per metro cubo).

Per Buonomo, le amministrazioni devono avere più coraggio nell’applicazione di nuove ed efficaci politiche di mobilità sostenibile, partendo, ad esempio, da uno svecchiamento del parco autobus fino ad arrivare all’implementazione di una mobilità alternativa, senza dimenticare la riqualificazione energetica degli edifici che garantirebbe una riduzione nelle emissioni degli impianti di riscaldamento domestico.

Veronica Otranto Godano