Il municipio di Nocera Inferiore
Il municipio di Nocera Inferiore

Nocera Inferiore, elezioni comunali di primavera. Il centrodestra latita, non da ora. Certo neanche il centrosinistra è in ottima salute. Limitandoci alla maggiore forza, il PD, che si barcamena tra commissariamenti e “scissioni”, ma che comunque dal 2015 è saldamente in maggioranza in consiglio comunale ed è presente nella giunta Torquato, al quale ha ribadito il proprio sostegno alla sua ricandidatura.

 

Antonio Roscia coordinatore di Forza Italia Nocera Inferiore
Antonio Roscia

Forse Enzo Fasano, senatore coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno, per rianimare (o riesumare?) a Nocera Inferiore un partito diventato invisibile non poteva fare scelta migliore puntando su Antonio Roscia. Il presidente del Club Forza Silvio Salerno, già coordinatore cittadino di Forza Italia Salerno, da novembre 2016 è coordinatore Forza Itala Nocera Inferiore e nei fatti (e anche nelle parole ) sta dando un grosso scossone al partito locale ( e un po’ a tutta la politica nocerina)

 

 

Nocera I. scuola politica fondata da Antonio Roscia
Nocera I. scuola politica fondata da Antonio Roscia

L’istituzione di una scuola politica intitolata ad Alcide De Gasperi per la formazione di una nuova classe dirigente del partito a Nocera, la proposta rivolta al proprio partito e alle altre coalizioni e liste di dimissioni dal consiglio comunale del candidato sindaco in caso di sconfitta per far subentrare il consigliere più votato che lo ha sostenuto (“chi si candida a sindaco fa il sindaco, chi a consigliere fa il consigliere“), linea chiara e netta sulla formazione della lista di Forza Italia (nessuno degli attuali consiglieri uscenti, dei quali nessuno espressioni di FI, dentro – “non sono stati di Forza Italia ieri non lo saranno oggi“), bordate a Manlio Torquato (“Civismo? Ma quale civismo? Una lista civica esiste se legata ad un progetto collettivo: non è una lista civica quella che porta il nome di una persona. Questo si chiama personalismo“).

L'intervento del senatore Vincenzo De Masi alla scuola politica di Forza Italia Nocera Inferiore
L’intervento del senatore Vincenzo De Masi alla scuola politica di Forza Italia Nocera Inferiore

Ancora, preparazione delle condizioni per una eventuale coalizione con le forze di centro destra (“ma siamo pronti a corre anche da soli“), definizione dell’iter per la selezione degli aspiranti consiglieri e del candidato a sindaco. Ultima, preparazione di una campagna di comunicazione web sui social di cui abbiamo un bozzetto in anteprima

Forza Italia Nocera Inferiore, Antonio Roscia, un primo esperimento di comunicazione sui social
Forza Italia Nocera Inferiore, Antonio Roscia, un primo esperimento di comunicazione sui social
Silvio Berlusconi scrive a Roscia
Silvio Berlusconi scrive a Roscia

Contestualmente riceve l’apprezzamento di Silvio Berlusconi che personalmente gli invia un messaggio di complimenti e auguri di buon lavoro a Nocera Inferiore per il suo nuovo incarico di coordinatore cittadino di Forza Italia. Così la reazione di Antonio Roscia alla ricezione del messaggio scritto a mano di suo pugno da Berlusconi su carta con intestazione in calce “Villa San Martino – 20043 – Arcore“: “Semplicemente grazie Presidente! Sempre fedele, sempre Forza Silvio, sempre Forza Italia!” E, se il buongiorno si vede dal mattino, ecco sulla sua bacheca Facebook il primo post della giornata. Chiaro il riferimento al neonato movimento che ha in Casini riferimento politico naazionale, Centristi X l’Europa, e Vincenzo Inverso coordinatore provinciale.

Il commento su Facebook del sostegno di Vincenzo Inverso, coordinatore di Centristi X l'Europa a Manlio Torquato
Il commento sul sostegno di Vincenzo Inverso coordinatore di Centristi X l’Europa a Manlio Torquato

Dr Roscia, quale il clima e i punti toccati nella lectio tenuta oggi (ieri per chi legge ndr) dal senatore Vincenzo Demasi alla scuola politica Forza Italia Nocera Inferiore? Quel è ad oggi, 4° seminario, la risposta dei partecipanti?

Bella serata, molto.partecipata. Una bella lezione di Demasi a cominciare da un concetto nuovo solo per chi non conosce la politica ossia che la storia del fascismo e del postfascismo non era una storia di destra ma di sinistra intesa nel senso di vicinanza al popolo. Quanto al.clima dei discenti ti giro un messaggio privato arrivatomi stasera.. “Grazie a te,caro Antonio!Il corso è interessantissimo e fa accrescere la nostra passione politica e di gruppo!Bisogna rafforzare tutto ciò giorno per giorno ed in tal modo raggiungeremo i nostri obiettivi.Ce la metteremo tutta!Infinite grazie,davvero!Ti vogliamo bene!” Per me la vittoria politica è questa. Non spartirsi gli assessorati

L’istituzione della scuola, se ho inteso, che lei vuole stabilizzare e crescere in futuro anche al termine della sua missione a Nocera, coagula energie fresche e nuove con la storia forzista di Nocera e dell’Agro. Silvio Berlusconi di suo pugno ha scritto e inviato a lei un messaggio per complimentarsi. È Forza Italia la formazione trainante di un’eventuale coalizione?

Forza Italia non può abdicare dal ruolo di partito leader del centrodestra. Io confido che da Nocera possa essere invertito il trend negativo provinciale che abbiamo da due anni a questa parte, non solo in termini elettorali ma anche e soprattutto di capacità politica. Da Nocera deve partire la riscossa di Forza Italia: sono certo che i nocerini ci accompegneranno

“Nocera, Forza! Gli faremo vedere i sorci verdi!” si legge nell’immagine sulla sua bacheca facebook. È il via alla campagna di comunicazione social e magari anche fisica con 6×3 nelle strade e le piazze di Nocera?

Per ora è solo un esperimento comunicativo web, strumento nel quale crediamo molto perché consente un’interfaccia rapida. Nelle prossime settimane faremo anche dei gazebo in strada: porteremo Forza Italia tra la gente e ascolteremo. Noi non siamo professionisti della politica, ci piace stare tra amici

Recente una sua dichiarazione decisamente critica sulla formazione e composizione della coalizione a sostegno dell’attuale sindaco Manlio Torquato. Si può dire centrosinistra, civici e molta destra allegramente insieme?

Un inquacchio che si regge solo su Manlio Torquato. Comunisti, socialisti, democristiani di tutti i tipi, qualche pezzo di finta destra e civici autireferenziali. Poi chiamano gli altri populisti: ci vuole stomaco. Stanno con Torquato solo perché gli risulta comodo. Se potessero lo butterebbero giù dalla torre. Torquato, l’uomo di destra che governa con i post-comunisti. Noi faremo chiarezza

Etichetta politica sconsiglia di entrare nelle vicende interne agli altri partiti. Tuttavia il tesseramento del Partito Democratico a livello nazionale, con Napoli epicentro, a Salerno sovente “discusso”, sta assumendo toni grotteschi e tragici. A Nocera dirigenti e centinaia di iscritti non hanno rinnovato la tessera e aderito ad “Articolo1”. In più, secondo la stampa ci sarebbe stata compensazione con pezzi di destra e l’effetto trascinamento di alcuni esponenti politici di rilievo. Si è fatto anche il nome di Salvatore Arena

Non parlo delle vicende interne agli altri partiti. Mi limito a constatare che quando il leader è in difficoltà sono in molti a fuggire. Sui nomi dei singoli poi non entro nel merito. La politica dei singoli non mi appassiona. Sono portatori solo di aspirazioni e non di soluzioni

Marcello D’Ambrosio