Federica Fortino
Federica Fortino

La presenza, venerdì scorso, di esponenti del centrodestra nell’aula consiliare del comune di Nocera Inferiore in occasione di un’iniziativa del Comitato Ragione Pubblica a sostegno del al referendum costituzionale non é passata inosservata. Nulla di sconcertante visto che anche nel centrodestra autorevoli esponenti, anche a livello nazionale, sono schierati per il . Quantomeno insolito se tra i relatori vi sono un esponente del governo Renzi, Gennaro Migliore sottosegretario alla Giustizia, e Piero De Luca, assemblea nazionale PD, responsabile scientifico del comitato e figlio del governatore Vincenzo De Luca. Almeno sospetto nel momento in cui Nocera Inferiore è già in fibrillazione per le comunali che si terranno nella prossima primavera. La notizia è rimbombata su media e social. Non si scompone Federica Fortino, nocerina, segretaria provinciale dei Giovani Democratici e componente della segreteria provinciale del Partito Democratico salernitano: “Ritengo quantomai infondate le polemiche legate all’incontro dello scorso venerdì a Nocera Inferiore. Ragione Pubblica non è il PD, è un comitato referendario che unisce attorno al progetto per il sì tutte le forze politiche e non che intendono perseguire lo stesso obiettivo. Potrei citare – aggiunge – tantissimi esempi, di altre iniziative di Ragione Pubblica in altri comuni della provincia e oltre, dove erano presenti rappresentanti del PD, di altri partiti o dell’imprenditoria piuttosto che della cultura come professori universitari e studenti”. Tuttavia qualche dubbio resta.

Marcello D’Ambrosio