Riceviamo e pubblichiamo nota stampa del Gruppo Amici di Beppe Grillo di Nocera Inferiore e del consigliere comunale Vincenzo Spinelli.

Dopo varie richieste, insistenze ed un’interrogazione del Consigliere Comunale del M5s Vincenzo Spinelli, l’atto della Giunta Torquato oggetto dell’inchiesta dell’Antimafia e che a Nocera Inferiore ha provocato un vero e proprio terremoto politico è stato revocato. Ci riferiamo ovviamente alla delibera 167.
Tuttavia la storia merita di essere ricostruita per chi non la ricordasse.
Era la fine di agosto quando la procura Antimafia di Salerno disponeva l’arresto cautelare di alcuni soggetti per un presunto voto di scambio. Tra gli arrestati vi erano anche un ex consigliere comunale e il boss Pignataro (già condannato per l’omicidio della dodicenne Simonetta Lamberti avvenuto nel 1982).
L’inchiesta giudiziaria – come detto- ruotava e ruota attorno alla delibera 167 fatta dalla Giunta Torquato il 16 maggio 2017, ossia a poche settimane dalle elezioni comunali.
Con la delibera in questione si disponeva l’avvio dell’iter amministrativo per addivenire ad una proposta di cambio di destinazione di alcuni terreni adiacenti la parrocchia di San Giuseppe, cambio di destinazione necessario per costruire una casa famiglia. Tale richiesta veniva inoltrata dal suo parroco Don Alfonso Santoriello.
Il Consigliere comunale Vincenzo Spinelli a settembre presentava un’interrogazione su tale delibera e nel corso della discussione avvenuta in consiglio comunale, faceva notare le seguenti circostanze: dall’inchiesta giudiziaria era emerso un interesse anomalo di qualcuno verso la delibera, il sacerdote, che aveva chiesto il cambio di destinazione dei terreni, non ne era proprietario e nella relazione dell’Ufficio Tecnico richiamata dalla Giunta nella delibera 167 compariva una particella catastale soppressa addirittura 25 anni prima. Circostanze verificate dallo stesso Spinelli con delle visure catastali.
Tutte ragioni ed anomalie che inducevano il consigliere del Movimento 5 stelle a sostenere che la delibera andava revocata. Tuttavia questa sua richiesta non veniva presa in considerazione dal Sindaco e dalla Giunta.
La domanda sorge spontanea: Come mai tali anomalie sono sfuggite prima all’ufficio tecnico del Comune di Nocera Inferiore e poi alla Giunta?
Anche dopo il Consiglio comunale del 20 ottobre, dove veniva discussa la sua interrogazione, Vincenzo Spinelli ha sempre sostenuto che la delibera 167 andava revocata per la presenza di diverse anomalie e che la vigenza di quell’ atto stava marchiand la parte onesta e pulita di Nocera Inferiore.
… Finalmente noi del gruppo Amici di Beppe Grillo di Nocera Inferiore di recente apprendiamo che la delibera 167 è stata ufficialmente revocata dalla Giunta Torquato e che le richieste del nostro Consigliere Vincenzo Spinelli sono state ascoltate anche se con notevole ritardo.
Esprimiamo la nostra soddisfazione per il risultato raggiunto dal Consigliere del M5S Vincenzo Spinelli ed insieme a lui continueremo ad essere vigili sulla questione.

CONDIVIDI