Nasce il primo bimbo con doppia genitorialità di Milano

È nato Manfedi, il primo bimbo italiano con doppia genitorialità di Milano, figlio di due donne Corinna e Francesca. Il bimbo è nato il 2 giugno, Festa della Repubblica Italiana ed è il segno di una azione che cambia e si rinnova nelle più svariate forme.

Le due neo mamme sono ragazze dell’Italia moderna, intelligenti e intraprendenti. Una siciliana, Corinna, di Mazara del Vallo, laureata alla IULM in Scienza della Comunicazione ed oggi plubisher director alla Teads, e l’altra, Francesca, napoletana anche lei con gli stessi studi della compagna, oggi è responsabile media planning per un’azienda televisiva. Le due, dal 16 settembre 2009, hanno deciso di iniziare una vita insieme sposandosi il 23 marzo nel Palazzo Reale a Milano ed effettuando la fecondazione eterologa in Danimarca. Quel test positivo cambia le loro vite e le immerge in una gioia indefinibile. Manfredi avrà tutti i diritti degli altri bambini ed è arrivato in una casa piena di amore. Corinna e Francesca lo hanno aspettato e l’hanno già decretato come l’uomo della loro vita.

I sorrisi di queste due neo mamme fanno intendere la felicità nel riuscire a compiere dei gesti naturali e bellissimo come il matrimonio o il mettere su famiglia, ma la strada verso una doppia genitorialità sicura e trasversale è ancora lunga. Infatti solo a Milano e Torino si è aperta la discussione su questo tema. Le famiglie arcobaleno sono una realtà che aumenta di giorno in giorno e chiedono a gran voce i diritti dei loro piccoli, la tutela dei loro figli. Il primo caso di doppia genitorialità era avvenuto il 23 aprile nella città della Mole Antonelliana ed era stato consigliato alle due neo mamme di far nascere il piccolo là, ma l’interessamento dell’assessore Lorenzo Lipparini, facente parte dei radicali, ha permesso che Manfredi potesse venire al mondo nella città di appartenenza della sua famiglia.

Valentina Paluccio