La prevenzione: una parola di cui tutti conoscono l’importanza, ma una pratica non sempre ancora attuata con la necessaria periodicità.

Come tutte le mode social del momento – che lasciano il tempo che trovano e destinate a esautorarsi se non sorrette da un’azione concreta- anche il tema della prevenzione è stato oggetto di diverse campagne social. Tante le donne che si sono viste recapitare un messaggio su Facebook che invitava a mettere un cuore sulla propria bacheca, per ricordare la settimana di prevenzione per il cancro al seno, e tante quelle che hanno risposto attivando questo meccanismo a catena. E’ ovvio che un cuore artificiale non è sufficiente a salvare una vita. E’ necessario agire imparando a prevenire e diffondendo, anche nei propri contesti d’appartenenza, la cultura della prevenzione. “La prevenzione è sempre più efficace della cura, ricorda l’Airc”, dunque, non click, ma visite annuali e uno stile di vita corretto il quale includa una corretta interpretazione dei segnali che il corpo manda.

1
Da sx verso dx: Valerio la Pepa, Alfonso D’Alessandro, Giorgio Napodano, Francesco Amato, Rossella Borzi, Ersilio Trapanese, Basilio Angrisani, Barbara valente, Pasquale Angrisani.

Per sensibilizzare maggiormente alla attività di prevenzione, in virtù del fatto che la diagnosi precoce è il preludio per la guarigione completa, il Rotary Club Apudmontem di Nocera Inferiore, presieduto da Lucia De Cristofaro, ha promosso la campagna “Le domeniche della salute”, di cui domenica 15 gennaio 2016 è stato realizzato il terzo appuntamento dedicato allo screening urologico maschile.

3Dalle nove a mezzogiorno, ben circa 40 pazienti hanno potuto usufruire dell’opportunità offerta dal Centro ricerche diagnostiche San Matteo, sito in via Lanzara, 33 a Nocera Inferiore, che nei giorni precedenti ha reso attivo un numero verde per chi volesse prenotarsi ed effettuare visite mediche di controllo specialistiche gratuite, con la presenza di traduttori in loco al fine di sostenere i cittadini stranieri.

4Uno staff altamente specializzato composto dal professor Pasquale Angrisani, titolare del centro ricerche diagnostiche San Matteo, e dai dottori Basilio Angrisani, anatomopatologo, Alberto Angrisani, biotecnologo ed esperto di ingegneria genetica, Giorgio Napodano, urologo, Ersilio Trapanese, ecografista, Alfonso D’Alessandro, medico.

A dare il proprio prezioso contributo alla iniziativa anche il dottor Raffaele De Santis, chirurgo maxillofacciale, ex presidente del Rotary club Apudmontem e sempre presente ed attivo durante le iniziative del club; il dottor Valerio La Pepa, farmacista, presidente Rotaract club Nocera Inferiore Apudmontem, la dottoressa Rossella Borzi, farmacista e la dottoressa Barbara Valente, presenti entrambe durante le visite diagnostiche come osservatrici Rotaract, il dottor Francesco Amato, farmacista, segretario del Rotary club Apudmontem, cui va un particolare plauso per aver egregiamente coadiuvato i lavori di preparazione ed attuazione della lodevole iniziativa.

A febbraio l’attività della campagna “Le domeniche della salute” sarà dedicata alle donne, con la possibilità di effettuare ecografia ed esame della mammella.

 

 

 

 

 

CONDIVIDI