Hystorytelling, campagna culturale dei Giovani Democratici della provincia di Salerno fa tappa a Scafati, dopo aver toccato Salerno e Pontecagnano. Si parte, nel pomeriggio di oggi 7 febbraio, da piazza Vittorio Veneto per poi visitare la Chiesa di Santa Maria delle Vergini, il Real Polverificio borbonico e il Parco Civico Wenner. Abbiamo chiesto a Federica Fortino, segretaria provinciale dell’organizzazione giovanile del Partito Democratico salernitano la valenza dell’iniziativa a Scafati, seconda città della provincia di Salerno, oggi retta da un commissario:

Quello che è successo in questi giorni a Scafati è noto a tutti: lo scioglimento del consiglio per infiltrazioni da parte della criminalità organizzata. La fase è delicata, soprattutto per la comunità scafatese, che sarà privata di governo democratico per almeno 18 mesi. Adesso i Giovani Democratici sono chiamati a promuovere l’ottimismo, a parlare della città, a dare una speranza. Siamo chiamati a parlare del programma, dei progetti, delle idee e delle cose da fare. È il dovere che abbiamo verso una città che deve reagire e verso cui siamo chiamati a costruire una prospettiva di serenità, di buona politica, di cambiamento.

Noi giovani, soprattutto con la piena consapevolezza della cultura che abbiamo alle nostre spalle, potremo essere capaci di immaginare un futuro migliore. Spesso si è portati a pensare ai giovani solo in relazione al futuro, per ovvie ragioni. Ma anche il passato del nostro territorio ci appartiene appieno e noi stessi dobbiamo essere capaci di valorizzarlo e, a tal fine, occorre conoscerlo e apprezzarlo. Historytelling è un’importante campagna provinciale dei Giovani Democratici sotto il profilo culturale, che abbiamo voluto mettere in

Pierlugi Canoro, componente della segreteria provinciale dei Giovani Democratici Salernitani delegato ai beni culturali
Pierlugi Canoro, componente della segreteria provinciale dei Giovani Democratici Salernitani delegato ai beni culturali

campo, grazie al componente della segreteria provinciale Pierluigi Canoro con delega ai beni culturali, come strumento per la riscoperta del nostro territorio e divulgazione della storia tra le giovani generazioni.
Intendiamo pertanto, questo ciclo di iniziative, ricordando che scafati è la terza tappa del tour dopo Salerno e Pontecagnano, come una vera e propria scuola di formazione per le giovani generazioni della nostra provincia impegnate in un percorso di attivismo e militanza , mirando ad un sempre maggiore radicamento dell’organizzazione giovanile nella nostra provincia

La riscoperta della storia del territorio, per i Giovani Dem, si intreccia anche con la scoperta (o riscoperta) della storia della propria organizzazione.

Michele Grimaldi
Michele Grimaldi

A Scafati Michele Grimaldi, consigliere comunale uscente candidato nella lista Primavera Non Bussa in coalizione con quella del Partito Demcratico a sostegno del candidato sindaco Vittorio D’Alessandro, è stato il primo segretario regionale dei Giovani Democratici campani.

Marcello D’Ambrosio