Del Bosque stasera (21 giugno 2016) contro la Croazia vuole confermare il primo posto nel gruppo D, evitando così l’Italia negli ottavi, e per questo sembra intenzionato a schierare l’11 titolare: ”La difesa sta facendo benissimo – ha ammesso nella conferenza pre-partita – E questo ci permette di avere più continuità anche nel gioco offensivo. Cercherò di mettere i migliori undici per vincere la partita. Far riposare qualcuno potrebbe essere controproducente”.
Una vigilia in casa Spagna ‘avvelenata’ dalle dichiarazioni di Pedrito, deluso per aver giocato appena 8′ in questo Europeo, che non esclude di lasciare la nazionale: ”Avevo altre prospettive quando sono arrivato qui e attualmente non sta andando come pensavo – ha tuonato l’attaccante – Non è facile andare avanti così e se non vedo continuità non vale la pena restare in questo gruppo. Pensavo di giocare di più perchè sono arrivato agli Europei molto bene. Bisogna saper riconoscere quando rimanere e quando andare via. Se dovrò lasciare il passo ad altri, lo farò”.
Dichiarazioni che hanno colto di sorpresa il ct Del Bosque. ”Sono stato preso alla sprovvista – ha spiegato – Ho parlato con lui, ha chiesto scusa a me e mi ha detto che non voleva litigare con nessuno. Le sue parole però non cambiano nulla. Questa è una famiglia, ma è chiaro che ci sono 12 ragazzi che non giocano e questo può creare problemi”.

CONDIVIDI