Investire su Internet a Banda Ultra Larga per dare nuove possibilità ai cittadini e nuove opzioni agli imprenditori. È questo il diktat che ha spinto la Campania a investire pesantemente nel BUL (Banda Ultra Larga). Un obiettivo che consentirà alla regione di dotarsi di una infrastruttura all’avanguardia, seguendo le linee dell’Agenda Digitale Europea. Il piano di sviluppo riguarderà anche Salerno, e i dettagli meritano di essere approfonditi.

Marzo 2018: approvato il piano BUL a Salerno

Lo scorso marzo è stato approvato il piano di sviluppo BUL, per la realizzazione della rete a banda ultra larga a Salerno. I dettagli del piano sono tutti molto interessanti: nello specifico, il suddetto prevede di raggiungere una connettività a 100 Mbps in download, con una soglia minima da 30 Mbps. Le aree che rientreranno nel progetto includeranno non solo le unità abitative, ma anche quelle pubbliche: il piano, non a caso, prevede anche la copertura delle scuole e di tutti gli enti comunali. Inoltre, verranno comprese nella creazione delle infrastrutture BUL le aree industriali: l’obiettivo è potenziare la connettività in tutte le zone considerate produttive. Il piano BUL previsto per Salerno fa parte di un ulteriore piano strategico per lo sviluppo della banda ultra larga a livello nazionale: ovvero il noto piano “Italia Digitale 2020”, il quale prevede la copertura dell’85% del territorio italiano entro l’anno 2020.

La linea ADSL come attuale alternativa

In attesa della fine dei lavori, la linea ADSL rimane ancora un’ottima alternativa per la connessione. Occorre però capire come sceglierla: in tal senso, bisogna analizzare in primis le esigenze di chi la utilizzerà. È un momento chiave per comprendere quali livelli di velocità analizzare, visto che i piani variano e possono portare a costi superiori. Ecco perché è utile verificare i prezzi che ciascun operatore telefonico stabilisce, e scegliere anche in base a questo fattore. È possibile fare questa verifica accedendo ai siti delle diverse società telefoniche, ad esempio il sito di Vodafone consente di capire qual è la miglior offerta ADSL consultando questa pagina dedicata che riassume tutti i piani internet proposti dalla compagnia.

Piano BUL: obiettivi e tempistiche

Il Governo ha fissato precisi obiettivi e tempistiche, in riferimento al piano Banda Ultra Larga. Molti di essi li abbiamo già accennati: si prevede il raggiungimento di una copertura pari all’85% entro il 2020, con una connessione a 100 Mbps. La suddetta copertura coinvolgerà anche le zone industriali, insieme agli edifici pubblici: per ottenere questo scopo verranno investiti 5 miliardi di euro. In quanto a tempistiche, entro il 2018 l’obiettivo è arrivare ad una copertura a banda ultra larga del 71,2% del territorio nazionale: poi, entro il 2019, si arriverà fino all’86,5%. Nell’arco dei prossimi due anni, dunque, il piano BUL dovrebbe essere completato.

CONDIVIDI