downloadUna rivoluzione per Conte. Mercoledì a Lilla, nella partita che chiuderà il girone E della prima fase di Euro 2016, il c.t potrebbe pensare di cambiare sistema di gioco mettendo in soffitta il 3-5-2 per dare spazio ad un 4-2-4 più adattabile ai volti nuovi che presenzieranno in campo. Già, perché si prospettano modifiche anche negli uomini chiamati in causa. Riposeranno coloro che hanno giocato nelle prime due gare e i vari diffidati, dunque almeno cinque su sei visto che Thiago Motta tra Belgio e Svezia ha messo insieme una manciata di minuti in sostituzione di De Rossi. Buffon non è al top della condizione fisica per uno stato influenzale ed è diffidato, dovrebbe quindi toccare a Sirigu chiudere la saracinesca azzurra. La difesa potrebbe essere composta sulle fasce da Darmian e De Sciglio, mentre al centro si vedrebbero Ogbonna e con tutta probabilità Barzagli, anche se di quest’ultimo sarà opportuno valutarne lo stato. A centrocampo dovrebbero vedersi Thiago Motta e Sturaro (che ha fatto l’esordio negli ultimi minuti contro la Svezia). Sulle fasce i candidati sono Bernardeschi ed El Swaarawy, entrambi ancora a zero minuti. L’attacco dovrebbe essere formato dal duo Zaza-Immobile, gli stessi che hanno giocato l’ultima amichevole con la Finlandia prima della partenza per la Francia. Ricordiamo che la partita contro l’Irlanda sarà pressoché di poco conto, in quanto l’Italia con le vittorie contro Belgio e Svezia ha già passato il turno. Tuttavia resta l’imperativo di vincere.

CONDIVIDI